IL PALPER-ROULER LAVORA
SU UN SOLO STRATO DI PELLE

LO STRETCHING CELLULAIRE
SU DUE STRATI

STRETCHING CELLULAIRE® VS PALPER-ROULER

In teoria

Il palper-rouler meccanico o motorizzato consiste nella mobilizzazione e nella meccanizzazione di uno strato di tessuto di profondità variabile. Starvac è stata la prima società francese a fabbricare apparecchi di palper-rouler sin dal 1972. Il nostro expertise ci ha consentito di constatare che, in funzione della potenza di trattamento utilizzata, la stimolazione cellulare risulta più superficiale o più profonda. In altri termini, se si utilizza una potenza di trattamento relativamente debole, si mira il derma e si stimola il fibrolasto, la cellula della giovinezza, responsabile della produzione di collagene e di elastina. D’altro canto, se si aumenta la potenza di trattamento, il livello di azione si situa maggiormente sull’ipoderma sollecitando più specificamente gli adipociti, cellule della snellezza e permettendo così di attivare in modo naturale la lipolisi, ossia il destoccaggio dei grassi.

Conseguentemente, a seconda dell’intensità di trattamento scelta, la stimolazione dei tessuti sarà essenzialmente superficiale o essenzialmente profonda. Forti di questa constatazione, abbiamo sviluppato nuove testine di trattamento brevettate, in grado di generare un doppio strato di tessuto, è il principio dello Stretching Cellulaire. L’idea è di lavorare simultaneamente due strati di pelle di profondità variabile ottenendo così un’azione al tempo stesso superficiale e profonda. Il vantaggio di questa nuova tecnica è di stimolare contemporaneamente sia il fibroblasto che l’adipocita dando luogo ad un trattamento al contempo rassodante e dimagrante.

Dalla parte della Cliente

Lo Stretching Cellulaire non è assolutamente doloroso poiché impiega un sistema di tre rotoli non motorizzati che permette una presa del tessuto in dolcezza quindi gradevole. E’ a oggi il solo metodo in grado di trattare tutti i tipi di pelle comprese quelle più fragili come ad esempio quelle con smagliature.

I risultati

Che il palper-rouler sia meccanico o motorizzato, esso non mobilizza che un solo strato di pelle e riproduce quindi in maniera costante e regolare il palper-rouler manuale. In altre parole, questa tecnica è riproducibile dalla mano. Al contrario, lo Stretching Cellulaire mobilizza due strati di pelle contemporaneamente, il che è impossibile da riprodurre manualmente.

L’idea certo non è di sostituire totalmente la mano, ma piuttosto di darle la possibilità di essere ancora più performante senza forzature né fatica.

Continuiamo a fabbricare apparecchi di palper-rouler meccanici che esportiamo in 75 Paesi. Ciò nonostante la domanda di questo genere di apparecchi è in netta regressione a favore degli apparecchi di Stretching Cellulaire la cui domanda non cessa di aumentare. I professionisti della bellezza hanno ben compreso la differenza ed i numerosi vantaggi dello Stretching Cellulaire rispetto al palper-rouler.

I professionisti della bellezza hanno ben compreso la differenza ed i numerosi vantaggi dello Stretching Cellulare rispetto al palper-rouler.

Diverse testine di trattamento specifiche

Lo Stretching Cellulaire può essere realizzato unicamente grazie alle testine esclusive EVO3D e EVOSPHERE. La prima viene utilizzata per lavorare l’insieme del corpo, mentre la seconda permette di focalizzarsi, a mano libera, sulle zone ribelli, resistenti sia all’esercizio che all’igiene alimentare. E’ inoltre facile adeguare il trattamento in funzione del morfotipo. Sarà ad esempio possibile proporre trattamenti veloci di 15 minuti con le testine EVOSPHERE per risolvere una precisa problematica al livello di zone specifiche e/o un trattamento globale sull’insieme del corpo con la testina EVO3D.